fbpx

Gli investimenti per l’attività di ricerca scientifica

I maggiori investimenti della Fondazione per l’attività di Ricerca Scientifica sono i seguenti:

ANALIZZATORE BD-PATHWAY PER HIGH-CONTENT CELL SCREENING

Questo strumento è una sofisticata combinazione di microscopia, robotica, tecnica di colorazione e analisi automatizzata, basata su software, di strutture cellulari e tissutali. Questo approccio consente lo screening del comportamento cellulare di un gran numero di composti come librerie chimiche o librerie di silenziamento genico. Su campioni di cellule vive o fissate permette l’estrazione di molte informazioni generate da immagini che possono includere non solo l’intensità di una colorazione per cellula ma anche l’area di organelli, forme, numero di strutture o combinazione di questi parametri. Il potere dell’analisi delle immagini ad alto contenuto permette di identificare piccoli effetti biologici in modo molto più preciso rispetto alle tecniche tradizionali.

ELETTROPORATORE

Questa tecnologia dà la possibilità di trasferire nelle cellule parti di acido nucleico di interesse in modo efficiente, con una maggiore vitalità cellulare. La “transfezione” permette di studiare eventi biologici dipendenti dalla presenza (transfection) o assenza (siliencing) di parti specifiche degli acidi nucleici.

FRIGOCONGELATORE E CONGELATORE

Gli strumenti di refrigerazione e congelazione sono fondamentali per mantenere reagenti e materiali biologici in condizioni idonee alle sperimentazioni.

TERMOCICLATORE

Il termociclatore (thermocycler) è uno strumento di laboratorio in grado di condurre automaticamente e in modo preciso le variazioni cicliche di temperatura necessarie all’amplificazione enzimatica di sequenze di DNA in vitro attraverso la reazione a catena della polimerasi (PCR).

DISSOCIATORE MACS TISSUE

Strumento da banco per la dissociazione semiautomatica dei tessuti in sospensioni a singola cellula, che poi vengono messe in coltura o omogenati e successivamente analizzati per i loro biocostituenti. È possibile elaborare un singolo campione o due campioni in parallelo. Sono stati sviluppati protocolli speciali per vari tessuti. Le procedure standardizzate di dissociazione o omogeneizzazione dei tessuti garantiscono risultati affidabili e riproducibili.

STAMPANTE PER CASSETTE ISTOLOGICHE

Strumento indispensabile per garantire la tracciabilità dei campioni tissutali che vengono processati per analisi istologiche.

 

*Dati 2019