fbpx

LA LOTTA CONTRO IL CANCRO NON SI FERMA. ANCHE CON UN NEMICO IN PIÙ

Da quando è iniziata l’emergenza Coronavirus, i medici e tutto il personale dell’Istituto di Candiolo-IRCCS sono impegnati con ancora maggior dedizione e intensità a favore dei pazienti oncologici. Il contagio è pericoloso per le persone fragili, e questo comporta una maggiore attenzione da parte degli operatori e l’utilizzo di protocolli particolari studiati ad hoc.

Si tratta di un grande sforzo che, però, ha permesso all’Istituto di assicurare tutte le cure indispensabili. Il day hospital è pienamente operativo, così come il centro trapianti di midollo osseo; le visite ambulatoriali e le operazioni chirurgiche non indifferibili sono garantite.

L’Istituto di Candiolo IRCCS è pronto a far fronte ad una richiesta di presa in carico di pazienti in cura in altre strutture, e, grazie a un investimento di circa un milione di euro finalizzato a potenziare il personale e acquistare strumentazione e materiali sanitari, è in grado di garantire ulteriori letti oncologici per aiutare le strutture sanitarie della Regione nel caso si trovassero in emergenza.

Sono inoltre state attivate teleconsulenze per pazienti oncologici colpiti da Coronavirus, e si sta approntando un servizio domiciliare per i pazienti che effettuano terapie oncologiche orali di mantenimento.

Oggi più che mai abbiamo bisogno dell’aiuto dei nostri sostenitori, per curare sempre più persone e sempre meglio.

#sostienicandiolodacasa

s