Dona ora

Progetto K9 Human Program

Il progetto K9 Human Program, condotto dall’Istituto di Candiolo – IRCCS è un programma di oncologia comparata per lo sviluppo di modelli di immunoterapia personalizzata.

Professoressa Caterina Marchiò

Presentazione progetto

Il progetto di ricerca K9 – Human Program (Programma di oncologia comparata per lo sviluppo di modelli di immunoterapia personalizzata nell’uomo e nel cane) si propone di studiare i meccanismi di immunoediting del cancro nei cani con tumori spontanei simili a quelli umani.

L’immunoediting è un processo dinamico che coinvolge il sistema immunitario e le cellule tumorali. In una prima fase, l’immunità antitumorale cerca di eliminare le cellule tumorali. In una seconda fase, si verifica un equilibrio tra le cellule tumorali e il sistema immunitario. In una terza fase, le cellule tumorali riescono a sfuggire all’immunità antitumorale e a proliferare.

Lo studio dei tumori nei cani è importante perché questi animali sviluppano tumori spontanei che condividono caratteristiche simili a quelli umani. In particolare, i tumori canini possono essere utilizzati per studiare i meccanismi di immunoediting del cancro e per sviluppare nuove terapie antitumorali.

La responsabile del progetto è la Dottoressa Caterina Marchiò. La durata prevista del progetto è di 3 anni per un investimento di 751.170,82 €.

Metodo di ricerca

Il progetto K9 – Human Program prevede le seguenti attività:

  • Studio dei tumori canini mediante sequenziamento dell’intero esoma e del trascrittoma per identificare gli antigeni tumorali specifici ed espressi (neoantigeni).
  • Studio delle mutazioni che provocano la reattività dei linfociti T CD8+ e CD4+.
  • Creazione di xenotrapianti dei tre tumori studiati per trattarli con linfociti T autologhi dopo stimolazione con neoantigeni.

Risultati attesi

I risultati attesi del progetto K9 – Human Program sono i seguenti:

  • Mappatura dei neoantigeni nei tumori canini.
  • Identificazione delle mutazioni che provocano la reattività dei linfociti T CD8+ e CD4+.
  • Dimostrazione dell’efficacia della terapia cellulare adottiva (ACT) mirata ai neoantigeni nei tumori canini.

Questi risultati potrebbero avere importanti implicazioni per la ricerca sul cancro. In particolare, potrebbero portare allo sviluppo di nuove terapie antitumorali personalizzate, efficaci anche nei tumori umani.

Il progetto K9 – Human Program è particolarmente rilevante perché:

  • Studia i meccanismi di immunoediting del cancro nei cani, che sono simili a quelli umani.
  • Utilizza tumori canini spontanei.
  • Ha il potenziale di portare allo sviluppo di nuove terapie antitumorali personalizzate.

Durata progetto

3 anni (2023-2025)

Investimento

751.170,82 €

Responsabile progetto

Dottoressa Caterina Marchiò

Ministero

Ministero dell’Università e della Ricerca

Altri progetti finanziati dal 5x1000

Progetto Idee

Progetto Idee

Il Progetto Idee vede come obiettivo la ricerca clinica applicata ai trattamenti locoregionali sui tumori solidi (chirurgia, radioterapia, etc.) ed ematologici, con un percorso che va dal “letto del malato”...

Progetto Chiro

Progetto Chiro

Il progetto Chiro si propone di studiare l’impatto della chirurgia robotica-laparoscopica sulla qualità dei tessuti raccolti per le analisi “-omiche”.

Progetto Pro-Active

Progetto Pro-Active

All’Istituto di Candiolo - IRCCS è stato avviato un progetto di ricerca clinica e traslazionale con l’obiettivo di arrivare a un programma moderno di prevenzione dello sviluppo di un tumore...